“Siamo umani” di Marco Sebastiano Todaro; alla mostra hanno aderito bambini ed artisti

Sono tantissimi gli artisti di ogni genere che stanno aderendo al progetto “Siamo umani”, ideato dallo scultore Marco Sebastiano Todaro e che ha avuto la sua prima uscita ufficiale oggi 11 aprile a Palazzo Orsini di Monterotondo e, dal 13 si sposterà alla “Grafica Campioli” sino al 25.

La mostra si comporrà essenzialmente di quattro sezioni: pittura, scultura, disegno e fotografia, hanno infatti già aderito gli artisti: Emilio Anselmi, Giacomo Badini, Cristina Blasetti, Marcello Ciabatti, Maria Teresa Lucci Iannotta & Lizambri, Daniele Pennazza, Gaetano Pellicani, Livia Ravallese, Valentina Simonelli, Giuseppe Seminara, Giuliana Silvestrini, Olimpia Siciliano, Laura Vergori, Emilio Di Leto, Valerio Proietti.

Tutti questi artisti affiancheranno Marco Sebastiano Todaro nell’esposizione delle loro opere sul tema della manifestazione. Accanto questi pittori e scultori anche gli scatti dei fotografi Bruno Benzi, Antonio Gianetti, Rossella La Ricca, Giorgia Pedalà, Franco Salerno e Danilo Garcia Di Meo.

Parallelamente alla mostra delle opere di questi artisti ci sarà anche una mini collettiva di disegni di ragazzini sotto i dieci anni Elisa N., Daria, Roberta, Alice, Adelaide, Francesco, Elisa, Nicolò, Giada, Mattia.Greta e Bastiano.

Nel frattempo l’iniziativa, oltre ad aver ottenuto il patrocinio del Comune di Monterotondo, ha suscitato l’interesse anche di Amnesty International, grazie alla partecipazione di Todaro, sempre, rigorosamente in versione “Siamo umani” alla serata di solidarietà organizzata alla Casa della Pace nell’ambito del Frammaday 2019.

“Ho assistito alla serata di solidarietà – racconta lo stesso Todaro- con ricordi e proposte per migliorare i vari aspetti dell’accoglienza e dell’inserimento dei bisognosi dai vari ospiti. Mi sono emozionato tantissimo nella descrizione che ha fatto il medico Claudio Puoti, che ha raccontato in quale condizioni disagiate opera, molte volte disperate. Ho ascoltato con attenzione anche ogni parola di Alex Zanotelli, trovando delle similitudini con il mio documento simbolo di “Siamo umani”, specie quando ha parlato di economia”.

Siamo Umani” vuole mettere in evidenza i disastri ambientali, sociali, economici e morali presenti nel nostro Pianeta Terra.

Le finalità sono quelle di sensibilizzare tutti noi tramite l’arte del vivere e della quotidianità, ad un possibile miglioramento dell’esistente, favorendo un miglioramento della vita.

Todaro è artista da sempre impegnato in tematiche sociali e ambientali ed il rifiuto del consumismo lo stimolano diventando il proprio principio direttore di tutte le sue opere. La sua ricerca è sempre legata ad approfondire e rappresentare il rapporto tra l’uomo e la società. Todaro attraverso le sue opere esprime una profonda critica al servizio che la tecnologia offre al consumismo: è difficile perciò che usi nelle proprie opere materia prima nuova, ma sempre materie riciclate, come un invito a non compiere ulteriori sprechi.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION