(Gallery) Premio Nazionale Nomentum: un riconoscimento all’eccellenza

Grandissima emozione per la celebrazione del decennale, il Premio Nazionale Nomentum è stato, come preannunciato, un successo. La manifestazione che in tanti anni ha visto premiare nomi celebri e personaggi di tutto rispetto, anche in questa edizione ha fatto tremare la sala di applausi e risate. Ospiti eccezionali, dallo sport al giornalismo, attori, cantanti, riuniti per festeggiare l’evento organizzato da Marcello Ciabatti, patron e creatore del riconoscimento all’eccellenza: nell’imprenditoria, nell’arte, nello spettacolo, nella cultura.

Domenica 18 novembre, infatti, al New Life di Mentana oltre ad artisti e intellettuali sono state insignite le maggiori aziende del territorio, e ognuno ha ricevuto il premio dalle mani delle autorità locali: il Sindaco di Monterotondo Antonino Lupi, il Presidente del Consiglio di Monterotondo Ruggero Ruggeri, il Vicesindaco di Mentana dott. Laura Lucentini, il Presidente PRO LOCO di Mentana Alfredo Bartolino, in qualità anche di delegato UNPLI – Unione Nazionale Proloco d’Italia, il Presidente dell’Ass. ” MENTANA È… “ Gianni Fravili (che ha promosso con la stessa rivista Hinterland la manifestazione) e l’Assessore ai Lavori Pubblici della Regione Lazio Mauro Alessandri, che è riuscito a intervenire a inizio serata nonostante i mille impegni.

Il susseguirsi delle personalità è stato presentato da Anthony Peth. Il giovane conduttore televisivo di La7, elegante e svelto come siamo abituati a vederlo in tv, ha portato gli ospiti ad aprirsi in gag e concerti improvvisati, intrattenendo con la ben nota vivacità. Coadiuvato da Arianna Ciabatti, organizzatrice dell’evento insieme al padre e direttrice editoriale di Hinterland, ha chiamato il tre volte campione del mondo di scherma Stefano Pantano per raccontare delle sue incredibili vittorie e dell’attuale carriera radiofonica, mentre un commosso Tony Santagata ha ricevuto il Premio alla carriera.

Esilaranti le esibizioni che i premiati famosi hanno voluto elargire al pubblico, Gigi Miseferi e Mario Zamma con la loro eclettica comicità hanno riportato in sala l’atmosfera del Bagaglino. Pregnante l’intervento di Pino Ammendola, voce e volto nobile del cinema e del teatro italiano, con alcune perle del suo lungo repertorio. Incantevole Mariella Nava, tra le più sensibili interpreti e autrici del panorama musicale, che ha eseguito a cappella uno dei suoi brani di punta.

Ancora all’insegna della musica e dello sport il premio al giornalista sportivo Alberto Mandolesi, voce storica della radio e scopritore di talenti. Anna Gaetano, sorella dell’indimenticato Rino, ha ricordato il fratello e le ultime tappe della band ufficiale. La verve del prolifico artista a tutto tondo Gianni Mauro, che proprio coi suoi Pandemonium accompagnava Gaetano, è esplosa in aneddoti spiritosi e riflessivi. Ha poi ritirato il premio al M° Pintucci, assente per motivi di salute.

Altro meritato premio al giornalismo quello conferito a Federica Rinaudo, penna de Il Messaggero e autorevole ufficio stampa. Acclamati Paola Vita e Nunzio Fabrizio, reduci dagli onori della recentissima commedia campione d’incassi al botteghino “Non è vero ma ci credo”. Gianfranco Butinar, direttamente dalla tournee di questi giorni, ha proposto cavalli di battaglia e presentato l’ultimo album, Daniele Si Nasce ha stregato con la sua inconfondibile interpretazione canora e Roberto Ranelli ha regalato momenti di puro divertimento in veste di “Er modifica”.

Tra i registi Valter Ceccomarini, elogiato dalla critica per il corto con Maurizio Battista protagonista e, a proposito di cinema e buona scrittura, Giovanni Lembo, direttore di Sitopreferito Network.

Presenti, inoltre, tra il pubblico giornalisti, rappresentanti della cultura locale e personaggi del calibro di Antonio Coggio, compositore, produttore e arrangiatore musicale di massimo livello. Ricordiamo tra gli artisti da lui curati: Claudio Baglioni, Mia Martini, Luca Barbarossa, Ivano Fossati.

La serata è proseguita fino a notte fonda tra entusiasmo alle stelle, una cena luculliana accompagnata dal sottofondo musicale del duo The Ritm&Voice e le improvvisazioni al microfono di premiati, attori e cantanti, su tutti uno strepitoso Zamma in versione Lucio Dalla.

Sul prossimo numero di Hinterland (in distribuzione gratuita nel Nord Est e scaricabile a questo link) verrà dedicato un ampio servizio al Premio Nazionale Nomentum.

Il Premio andrà in onda il 29 Novembre alle ore 22 su ONETV ch. 86 e in contemporanea su Sky ch. 828.

Contenuti speciali foto e video verranno pubblicati nei prossimi giorni nei canali social di Preferito Network: Facebook e Instagram.

Gallery a cura di: Adolfo Valentini e Massimo Ciabatti

About the author

Promotrice di eventi culturali, ritrattista, scrittrice, presentatrice a tempo perso. Ama l’arte e la buona lettura, divora libri, film e serie di ogni genere. Un po’ misantropa, vive con due gatti e si dedica con passione da missionaria al sociale. Fonda "Hinterland – il free press del Nord Est" con la sua famiglia e ne è la direttrice editoriale.

Related

JOIN THE DISCUSSION