Mentana. Prima edizione della Festa del Bosco: per imparare, divertendosi

Una giornata straordinaria alla scoperta della riserva naturale di Gattaceca e alle attività che la Macchia può regalare. E’ la Festa del Bosco organizzata Domenica 19 maggio dall’Associazione D.N.A. di Mentana, che si è autofinanziata pur di far conoscere meglio ai mentanesi un bene così prezioso.

“Eventi come questo nascono da un’esigenza, far scoprire le bellezze della nostra area protetta – raccontano le promotrici Fedora Schiti e Alessandra Ciucci – coinvolgere i concittadini in aspetti diversi, persino ludici, consente di integrarsi con l’ambiente, capirlo, rispettarlo.
In concomitanza con la Settimana dei parchi del Lazio, la manifestazione è alla sua prima edizione e già si prospetta irrinunciabile. Con il gratuito patrocinio del Comune di Mentana e la collaborazione di associazioni che vivono appieno la zona, quindi la preservano, prevede un’ampia gamma di proposte che piaceranno agli appassionati di sport all’aria aperta e non solo”.

L’appuntamento è alle 9 in Via Basento. Tutte le attività sono gratuite.

Aprirà le danze la colazione offerta dalle volontarie D.N.A. Mentana, poi gli atleti più preparati si cimenteranno nella corsa insieme agli amici del Gattaceca Trail Runners in una sfida su percorso ondulato di 5 chilometri.

Un’esperienza emozionante, non è raro infatti avvistare gli animali del bosco a spasso nel loro habitat naturale. Chi vuole potrà, invece, inforcare la bici.

Dopo la bella performance nel campionato provinciale che si è svolto a inizio mese proprio nel bosco, l’ASD Mentana Ciclismo coinvolgerà i biker alla scoperta del luogo. La gita in mountain bike consentirà di sfruttarne il potenziale su appositi sentieri, mentre ai bimbi verrà dedicata la divertente gimkana. Richieste bicicletta e casco propri.

Il Gruppo Escursionismo CAI Monterotondo propone di camminare lungo il sentiero 437, una piacevole passeggiata in cui esplorare i segreti di flora e fauna locale accompagnati dal referente dell’area Vincenzo Buonfiglio.

La Dog Trainer Serena Leonardi spiegherà il comportamento da adottare nell’accidentale incontro con cani sconosciuti, garantendo un ’interazione distesa e senza rischi. Seguirà la dimostrazione d’impiego nei cani da soccorso utilizzati nella ricerca di cose e persone.

Non mancherà il presidio delle Guardie Ambientali Sezione Roma Est ad informare sulla normativa inerente la tutela degli animali e la condotta da mantenere all’interno dell’ambiente boschivo e quello della Protezione Civile di Mentana, pronta a sensibilizzare i visitatori sul rischio incendi. Non a caso sarà proprio la Protezione civile che preparerà un allegro (e sicuro) barbecue per tutti.

“Imparare ad amare il bosco significa difenderlo da chi lo brutalizza – prosegue Fedora Schiti – le migliorie sono tante, ad esempio i contenitori per i rifiuti che prima non c’erano, ma più siamo in tanti a conoscerne l’inestimabile valore e maggiore sarà la sua tutela”.

Ed è un concetto che i bambini hanno compreso da tempo. Basti pensare all’immagine della locandina che pubblicizza il raduno: teneri e curiosi abitanti del bosco che guardano, protetti da un albero. Disegnata per l’occasione dalla piccola Emma C., 11 anni, che dell’Associazione D.N.A. Mentana è fervida sostenitrice.

Anticipiamo, inoltre, che la Festa del Bosco precede di poco un altro evento di rilievo. All’entrata di Via Basento il 22 giugno sarà inaugurato un nuovo sentiero LH, ovvero idoneo a persone non deambulanti aiutate da ausili specifici.

Una tappa importante, ancora un miglioramento, affinché la riserva di Gattaceca diventi sempre più inclusiva.

About the author

Promotrice di eventi culturali, ritrattista, scrittrice, presentatrice a tempo perso. Ama l’arte e la buona lettura, divora libri, film e serie di ogni genere. Un po’ misantropa, vive con due gatti e si dedica con passione da missionaria al sociale. Fonda "Hinterland – il free press del Nord Est" con la sua famiglia e ne è la direttrice editoriale.

Related

JOIN THE DISCUSSION